Skip to main content

Corea del sud: un angolo di paradiso

News dal mondo Montesole viaggi

La Corea del sud è un vero e proprio angolo di paradiso. Un luogo che racchiude in sé molte delle meraviglie dell’Asia.

No, non fate il grande errore di associare il dittatore nerboruto dal capello a spazzola e lo sguardo e pazzoide a tutta la Corea.  È drammatico il fatto che un paese così nobile e bello sia stato separato (proprio come la Germania) alla fine della Seconda guerra mondiale da Stati Uniti e Unione Sovietica, con quest’ultima che ha imposto da subito un regime fortemente autoritario, generando così figure controverse come quelle degli ultimi anni.

La Corea del sud invece gode dell’influenza e dell’egemonia dell’occidente. In questa parte di paese si alternano vari regimi democratici e l’influenza occidentale non ha sepolto le più antiche tradizioni del paese.

 

Corea del sud

In Europa abbiamo avuto la fortuna di conoscere la sua cultura grazie a registi come Kim Ki-duk o Park Chan-Wook, che con i loro film ci hanno presentato un paese duro, ma anche meraviglioso e attraente.

La Corea del sud è adatta a tutte le tipologie di turisti: che siano amanti del relax, della natura, della storia e del mare, sì, perché la Corea del sud possiede spiagge con un mare estremamente limpido e spiagge densamente popolate dall’aspetto caraibico.

Non solo, l’entroterra della Corea del sud è ricco di monti (con conseguenti abbondanti nevicate) zone verdi in cui praticare camminate, e posti costellati da edifici che simboleggiano le più antiche tradizioni asiatiche.

 

Cosa visitare in Corea del sud

Seul: ogni tour che si rispetti non può che cominciare dalla capitale.

Seul è una città magica, ultratecnologica, frenetica e rilassante a un tempo.

Corea del sud

Situata a pochi chilometri dal confine con la corea del Nord, l’atmosfera di Seul riesce ad alleggerire le tensioni e le incomprensioni che ci sono spesso tra nord e sud. È il centro economico e politico del paese, nonché luogo più visitato dai turisti.

A dominare lo skyline sono gli scintillanti grattacieli cittadini; tuttavia, a Seul non mancano i grandi parchi e le zone verdi per bambini. Seul è una città che conserva le tradizioni con uno sguardo sempre diretto al futuro, senza mai dimenticare il divertimento per ogni turista.

Busan: un’altra città imprescindibile se si decide di visitare la Corea del sud. A differenza di Seul, Busan è una città più caratteristica. Situata praticamente sul mare, è una meta perfetta per i giovani. Questa città, infatti, è ricca di vita, locali e divertimenti di diversa tipologia. È un luogo ricco di colori e particolarità di tutti i tipi, oltre a essere estremamente accogliente nei confronti dei viaggiatori.

Molti considerano questo luogo l’essenza della Corea del sud. Starà al turista scoprirlo.

Danyang: amanti della natura, siete serviti. Situata a circa due ore di viaggio da Seul, questo sito è ideale per turisti amanti della natura. Composto da fiumi, alte montagne ed enormi vallate, Danyang è un luogo che non smette di sedurre chiunque ci metta piede.

Gyeongju: è una delle mete turistiche più importanti della Corea del sud. È un vero è proprio museo a cielo aperto, sono tantissimi infatti i templi e i siti storici da visitare, per non parlare dei sentieri, delle meraviglie naturali e dei parchi.

Questo luogo non porta con sé solo una meraviglia di estetica, ma rappresenta anche un vero è proprio viaggio rigenerativo per mente e spirito data l’enorme quantità di templi buddisti presenti. Un luogo sacro per i coreani e magico per i viaggiatori provenienti da tutto il mondo.

Data la grande affluenza, i siti sono facilmente raggiungibili con treni ad alta velocità e possono essere visitati con l’aiuto di apposite guide.

Sei pronto a vivere una grande avventura?

 

Contattaci o passa a trovarci, saremo felici di organizzare il tuo tour in Corea del sud.

 

Ti aspettiamo come sempre!