Skip to main content

Etiopia: le mete e le città più importanti

Etiopia

Abbiamo già parlato della bellezza dell’Etiopia, una terra magica, dove la cultura e la storia si intrecciano e seducono ogni tipologia di turista.

Non siamo entrati però nel dettaglio di quelle che sono le città più visitate e importanti del cosiddetto “corno d’Africa”.

Da molti, L’Etiopia è stata definita la culla dell’umanità, e sapete perché?

Avete presente Lucy

certo è la canzone immortale dei Beatles, ma Lucy è stata anche la prima bipede della storia dell’uomo. Il suo scheletro è gelosamente custodito in una teca nel museo di Addis Abeba, visitabile in ogni momento della giornata. l’Etiopia però non è famosa solo per Lucy, ma anche per il caffè (bevanda imprescindibile per tutti noi) i cui chicchi pare siano stati scoperti da un pastore che dopo aver lasciato che le sue pecore mangiassero i frutti di uno strano cespuglio, si meravigliò nel vedere i suoi animali particolarmente arzilli.

Etiopia

L’Etiopia è l’ideale per chi desidera vivere una grande avventura, ma è assolutamente consigliabile anche ai viaggiatori che vogliono immergersi in un altro mondo non rinunciando al relax e al benessere.

Un tour guidato è una perfetta metodologia di viaggio per chi vuole visitare un luogo di questo tipo senza pensare a organizzare la giornata, e soprattutto, vivere un viaggio in sicurezza e in libertà.

In occasione della stagione migliore per visitare questo luogo, cioè dall’ 2 all’11 marzo 2024, Montesole ha organizzato un tour guidato alla scoperta di alcune delle più importanti città d’Etiopia, ognuna con una propria unicità tutta da scoprire.

Addis Abeba: la prima meta non poteva che essere la capitale, la metropoli simbolo dello stato africano. Certo, ci vorrebbe più di un tour per conoscere ogni sfumatura di questa enorme città, ma anche in pochi giorni se ne può carpire la bellezza. Addis Abeba è una città dove la tradizione africana più ancestrale, convive con la modernità occidentale. Sono tantissimi i musei che si possono visitare (il più importante è sicuramente il Museo nazionale) e molti i siti che si possono visitare da soli o in compagnia della famiglia, come per esempio il Parco dell’unità, una zona ricchissima di verde, specie di animali rari e tanto divertimento.

Come tutte le grandi metropoli del mondo, Addis Abeba è ricca di comunità, non c’è da meravigliarsi se, viaggiando tra le sue strade e i suoi mercati, ci si possa sentire spaesati, in un luogo che possiede al suo interno caratteristiche di molti popoli. È una dove le misure di sicurezza sono molto efficaci, visto il gran numero di turisti che ogni anno la visitano.

Etiopia

Lalibela: non poteva mancare una tappa a Lalibela, città famosa per i suoi magnifici siti archeologici, dichiarati patrimonio dell’Unesco, e per la sua tranquillità.

Ricchissima di monumenti e luoghi di culto scolpiti nella roccia, questa cittadina è davvero  incantevole, visitabile anche con delle guide in grado di raccontare le storie e le leggende di questi bellissimi monumenti.

 

Parco nazionale del Simien: sì, ad Addis Abeba consigliamo di visitare il parco cittadino, ma questo parco (anch’esso patrimonio dell’Unesco) ci sembra una meta assolutamente obbligatoria.

Il parco nazionale del Simien offre una enorme quantità di specie tipiche del territorio: scimmie, stambecchi, felini di diversa tipologia e gazzelle. Per non parlare poi della vastissima flora presente in questo sito, visitabile con guide e ideale per fare una sessione intensiva di trekking.

Ma qui non ci sono solo piante e animali, ma anche interi villaggi popolati da individui che hanno saputo rispettare la natura e viverla nei migliore dei modi. È consigliabile, per ogni turista, essere estremamente rispettoso della popolazione autoctona: ne deriverà un importante scambio culturale in un incontro tra civiltà estremamente interessante.  

 

Sei curioso di scoprire il tour?

Passa a trovarci o contattaci, ti aspettiamo come sempre!