Skip to main content

,

Un paradiso terrestre: la Nuova Zelanda

Oggi Montesole vi propone un viaggio per scoprire un paradiso terrestre: la Nuova Zelanda, una località unica, magica e lontana.

La lontananza non è qualche cosa di negativo come erroneamente si pensa. Ha a che fare con la concezione che abbiamo del mondo e dello spazio, ma il fatto che una località come la Nuova Zelanda sia lontana, conferma ancora di più la sua dimensione paradisiaca, per certi versi mistica e misteriosa.

Una nazione che è stata raccontata da tanti scrittori e registi e ritratta dai più grandi fotografi del mondo. Abbiamo letto tantissime pagine di travel blogger che ci hanno fatto sognare attraverso le descrizioni dei loro viaggi, ma fino a quando non si vede con i propri occhi, non ci si può rendere conto di quanto sia meraviglioso questo luogo.

Secondo alcuni dati, la Nuova Zelanda sarà una delle mete più ambite dai turisti durante il 2022.

Ora sembra che sia ancora tutto bloccato, ma in un momento in cui la variante omicron sembra metterci i bastoni tra le ruote, non bisogna abbattersi, anzi, è il momento buono per organizzare un viaggio che cambierà la vita.

La Nuova Zelanda è composta da due grandi isole: l’isola nord e l’isola sud, che a loro volta comprendono tante piccole isole. Due zone simili ma con caratteristiche interne diverse.

L’isola nord è la parte più occidentalizzata della Nuova Zelanda. Un posto dove incontrare la cultura, le città e le tradizioni neozelandesi, oltre a essere l’area preferita da chi è amante del mare.

L’isola del sud possiede un’estensione maggiore. In questo luogo gli insediamenti dell’uomo, sono fortunatamente pochi. L’isola del sud è il vero e proprio cuore della Nuova Zelanda, un posto in cui la natura incontaminata regna sovrana, un luogo in cui la bellezza del paesaggio supera ogni aspettativa.È la meta preferita dai turisti che amano il campeggio e le lunghe passeggiate.

Nonostante la colonizzazione inglese, la nazione è riuscita a mantenere intatte le proprie origini, tanto da continuare a utilizzare il maori (lingua originaria) in diverse aree di entrambe le isole.

In questo piccolo paradiso si trova tutta la varietà paesaggistica del mondo. Ci sono i mari, i laghi, le immense foreste e le montagne innevate.

Data l’importanza dei parchi e delle riserve naturali e soprattutto, la magnificenza di alcuni siti, molte zone sono state dichiarate patrimonio mondiale dell’UNESCO. Il sito più famoso è sicuramente il parco del Tongariro situato nell’isola nord e vicino alla capitale, Wellington.

Il parco è un vero e proprio trionfo della natura: ha una superficie molto ampia ed è la mecca non solo degli amanti dell’escursionismo, ma per tutti coloro che amano immergersi in paesaggi mozzafiato.

Non è un caso che un grandissimo cineasta come Peter Jackson e come lui il grande James Cameron,  abbiano scelto la Nuova Zelanda come location per girare i loro splendidi film, perché la Nuova Zelanda non è soltanto un luogo ricco di paesaggi suggestivi, ma un posto che sembra appartenere a un’altra dimensione, a un’altra epoca. Una vera e propria meraviglia terrestre.

Partire per la Nuova Zelanda significa affrontare tante ore di volo, è uno dei viaggi più lunghi che un turista europeo possa fare, ma la gratificazione che deriva dall’aver visitato un luogo unico al mondo,  sicuramente compensa gli sforzi.

Noi di Montesole viaggi, desideriamo sempre che il cliente non solo rimanga soddisfatto e scelga con cura il viaggio, ma soprattutto che conservi questa esperienza dentro di lui e che non la dimentichi mai.

Per questo consigliamo un posto incantevole, anche se lontano come la Nuova Zelanda.

Contattateci per maggiori informazioni e per trasformare il vostro desiderio in realtà.